Diventare Franchisor

Innanzitutto per diventare un franchisor è necessario avere un’idea e di conseguenza un prodotto o un servizio con caratteristiche specifiche, originali e differenziate rispetto al mercato. Partendo da tale idea si può passare allo studio del mercato e dei suoi attori, ovvero la concorrenza, per capire la predisposizione dei potenziali clienti nei confronti di una futura rete e l’ambiente nel quale ci si dovrà muovere.

Per la costituzione di una rete di franchising è necessaria poi la sperimentazione del format che si andrà a presentare ai potenziali franchisee. Il franchisor deve per legge aver sperimentato tale formula sul mercato.

Una volta finita la fase di creazione, di esplorazione, e di sperimentazione, bisogna pensare a due documenti capitali per la propria rete in franchising: il Manuale Operativo e il Contratto di Franchising. Quest’ultimo è necessario che contenga tutte le indicazioni, obbligatorie per legge, indispensabili nei confronti di chi volesse diventare franchisee e pertanto valutare direttamente le condizioni per far parte della vostra rete in franchising.

Detto questo è bene elencare di seguito gli errori più comuni del franchisor: