social-media-marketing-attività-in-franchising

4 motivi per usare il Social Media Marketing per la tua attività in franchising

Online e offline sono due facce della stessa medaglia: la strategia di vendita. E per vendere in store serve un'ottima comunicazione del prodotto e del proprio brand.

Proprio per questo è utile conoscere le piattaforme e comprendere l'uso che gli utenti ne fanno quotidianamente per poter scegliere su quale social network puntare e in che modo. 

In Italia, infatti, il 73% della popolazione è online, ossia 43 milioni di persone, con 34 milioni di utenti attivi sui social media. Nel 2017 la crescita di persone connesse ad internet che si è registrata è pari a 4 milioni, +10% rispetto all'anno precedente, e di 3 milioni di utenti connessi ai social. Spendiamo online all'incirca 6 ore al giorno, di cui quasi 2 ore connessi su almeno un social network. 

Quali social network scegliere per la propria strategia di Socia Media Marketing?

A partire da questa analisi, è fondamentale considerare le differenze per ciascun social network, perché non è utile essere ovunque solo per esserci. Dietro casi di successo ci sono attente analisi del target e un'approfondita conoscenza del mezzo. In tal senso, la prima regola da considerare è non affidare la propria comunicazione online al famoso "cugino", ma scegliere un professionista del settore che possa aiutarvi a trovare i canali e i modi giusti per comunicare la vostra attività in franchising. 

Una delle domande spesso sottovalutate è chiedersi quale piattaforma preferire. YouTube e Facebook sono senza dubbio le piattaforme social su cui gli utenti sono maggiormente attivi. Mentre Instagram si posiziona solo in quinta posizione, superato da Whatsapp e Messenger. Un dato davvero rilevante è il numero di utenti attivi su Facebook, cioè 34 milioni di persone, di cui l'88% accede via mobile, mentre su Instagram sono presenti 16 milioni di utenti. 

4 motivi per usare il Social Media Marketing per il proprio brand in franchising

La "bottega" ha come vantaggio l'esperienza d'acquisto indimenticabile, soprattutto per quei negozi che si sono trasformati in moderni retail. Ma, oramai, non si può più prescindere dall'uso dell'online da affiancare all'offline.

1. Brand Awareness e relazioni

Una volta era la passeggiata il sabato ora è lo scroll su Instagram. Sembra che il 43% degli utenti in Italia presenti su Instagram abbia scoperto un nuovo brand di beauty proprio grazie ai Social. "Seguire" sui social un marchio rappresenta per gli utenti un ottimo modo per rimanere aggiornati sui nuovi prodotti e sugli eventi o le promozioni che quel brand propone. Il brand non è più solo un oggetto o un servizio da comprare ma rappresenta soprattutto un'occasione per instaurare una relazione "umana" ed emozionale. Sempre più brand scelgono di attuare una strategia di inbound marketing attraverso i propri canali, abbandonando così l'outbound marketing, il vecchio modo di fare promozione. 

2. Fedeltà online e offline

Creare relazioni significa instaturare un rapporto di fiducia e di fedeltà non soltanto online ma anche offline. Condividere informazioni rilevanti o contenuti utili per i propri clienti rappresenta quel qualcosa in più che invoglierà l'utente a tornare sui canali di comunicazione. I Social Media sono uno strumento perfetto per far conoscere i prodotti che l'utente potrà comprare sull'e-commerce dell'azienda o successivamente nello store. 

3. Customer service e customer care perfetto

La prima cosa che un cliente fa quando deve comprare un prodotto è cercare risposte ai propri dubbi. Sviluppare un customer service e un customer care in grado di rispondere a queste domande è fondamentale per assicurarsi di non perdere una vendita e un potenziale cliente. Per raggiungere questo obiettivo è necessario avere sempre un Community Manager che sappia guidare l'utente passo passo, fino alla conversione finale. 

4. La pubblicità è l'anima del commercio

Come diceva Henry Ford, "la pubblicità è l'anima del commercio [...]. Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio". I Social Media producono tantissimi dati dei propri clienti. Analizzarli correttamente può rivelarsi una fonte straordinaria per comprendere gli interessi del potenziale cliente. A partire da questi dati si può costruire una strategia di comunicazione più mirata e perfettamente profilata sul proprio target. 

In definitiva, investire nel digital marketing è la scelta ideale per un'attività in franchising che abbia come obiettivo il raggiungimento di una brand awareness forte. 

 

Search